Se siete degli utilizzatori abituali di WordPress, conoscerete già le enormi potenzialità e le facilità di utilizzo di questo strumento.

Grazie a WordPress, chiunque abbia un minimo di familiarità con il web può tirare su il proprio blog o il sito internet con estrema facilità.

Basta scegliere il proprio tema, cioè lo schema con cui verranno visualizzate le varie pagine, i colori ed i caratteri, ed in pochi minuti si può essere online.

C’è l’imbarazzo della scelta, rispetto a quello che si può fare utilizzando WordPress: un blog, un portfolio fotografico in cui mostrare i propri lavori, o anche un negozio online.

Hai letto bene: WordPress ha pensato anche a chi vuole vendere i propri prodotti e servizi sul web, con una serie di strumenti e di funzionalità per creare e-commerce.

Tra queste, una delle più valide è sicuramente WooCommerce. Si tratta di una cosiddetta estensione o plug-in, cioè dei programmi che si possono aggiungere alla versione base di WordPress per avere a disposizione delle funzioni in più.

Tra quelli disponibili, WooCommerce è uno dei plug in più utilizzati per creare un e-commerce con WordPress. Vediamo più nel dettaglio cosa puoi fare utilizzando WooCommerce ed a quali funzionalità ti dà accesso.

Cos’è WooCommerce

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente vuoi creare anche tu un negozio online su WordPress, e ti stai chiedendo se farlo utilizzando WooCommerce.

Vediamo allora insieme come funziona e se le sue funzionalità possono fare al caso tuo.

Forse sei il proprietario di un negozio fisico in cui vendi i tuoi prodotti, e vuoi ampliare la tua rete di vendite raggiungendo uno share maggiore di clienti.

Oppure vuoi concedere ai tuoi clienti, che in questo periodo di restrizioni sono restii ad uscire di casa, l’opzione di ordinare online. O ancora, è possibile che tu offra dei servizi online e stia cercando il modo migliore per proporli sul web.

Per tutte queste necessità e molte altre, WooCommerce può sicuramente fare al caso tuo. Vediamo qui di seguito cosa ti permette di fare questa estensione di WordPress, e come utilizzarla per creare il tuo e-commerce in maniera facile ed efficace.

Ma facciamo un passo indietro.

Che cos’è un e-commerce? Con questo termine, si fa riferimento ad un negozio elettronico, letteralmente: una vetrina virtuale in cui mettere in vendita i tuoi prodotti oppure i servizi che offri, e dove chi naviga in rete può acquistarli tramite computer o smartphone.

Come rendere il tuo e-commerce con WooCommerce molto efficace

Per essere performante, e quindi per concretizzare delle vendite, un negozio online deve essere ben organizzato, chiaro, e contenere tutte le informazioni sui prodotti e sulle procedure di vendita e di spedizione.

Allo stesso tempo, per il venditore, deve essere semplice caricare le informazioni sui vari prodotti, aggiungerne di nuove, e gestire gli ordini in entrata.

WooCommerce, che come abbiamo visto è un plug in di WordPress, ti aiuta a fare proprio questo. Iniziamo col dire che si tratta di un plugin gratuito. Mentre altre estensioni richiedono il pagamento di una cifra per essere utilizzati, WooCommerce è scaricabile ed utilizzabile gratuitamente.

Ad avere un costo saranno eventuali ulteriori estensioni e design più sofisticati rispetto a quelli di base.

Ricordiamoci sempre che l’occhio vuole la sua parte: se questo è vero in generale, lo è ancora di più quando parliamo del mondo online.

Sarà quindi cruciale che il tuo e-commerce abbia un bell’appeal ed un design accattivante. Per questo ti consiglio di scegliere tra uno dei design aggiuntivi ufficiali proposti per WooCommerce, seppure abbiano un costo.

Esistono anche dei temi non ufficiali, che però risultano più difficili da usare e meno di impatto. Una volta scelto il tuo tema, possiamo procedere con i passi successivi necessari per creare il tuo negozio online.

Come creare un e-commerce con WooCommerce

Hai già il nome per il tuo e-commerce? Questo è decisamente il primo passo per creare il tuo negozio online, dato che determinerà molto probabilmente anche il nome del tuo dominio, ovvero dell’indirizzo che gli utenti dovranno digitare nella barra degli indirizzi per raggiungere il tuo sito (puoi trovare persone che lo fanno per te su Fiverr).

Una volta installato WordPress, passerai quindi a scaricare il plug in di WooCommerce. La procedura è estremamente semplice: avrai a disposizione il set up wizard che ti guiderà passo per passo qualora tu lo voglia.

In alternativa, se hai già dimestichezza con questi strumenti, è possibile procedere con la configurazione autonomamente.

Grazie all’utilizzo di WooCommerce, potrai fornire una serie di informazioni preliminari a chi visita il tuo e-commerce, e che ti si chiederà di fornire subito: dove si trova il negozio fisico, in che valuta intendi accettare i pagamenti, e soprattutto tutte le informazioni sui prodotti che stai vendendo.

Con WooCommerce, potrai accettare pagamenti nella valuta che preferisci, e scegliere che tipo di pagamenti ricevere: PayPal, carta di credito, pagamenti offline come contrassegno o bonifici e così via. Queste informazioni preliminari potranno sempre essere modificate più avanti.

Come gestire i tuoi prodotti in vendita su WooCommerce: categorie, tag e attributi

Molto bene: hai creato il tuo e-commerce con WooCommerce, scelto il tema da utilizzare e fornito le informazioni di base. A questo punto, è arrivato il momento di riempire i tuoi scaffali virtuali con i tuoi prodotti.

Organizzare il catalogo dei prodotti che vendi tramite il tuo negozio online è cruciale. Si tratta di un lavoro che va fatto con precisione e ragionandoci su. Le possibilità sono tante e dovrai essere sicuro di scegliere quella più adatta al tuo shop online.

Se hai tanti prodotti in vendita, e credi che per amore di chiarezza sia meglio organizzarli in categorie e sottocategorie, potrai farlo.

Sceglierai anche l’ordine in cui i prodotti verranno mostrati. Sta a te scegliere in base a quello che credi sia meglio per i tuoi clienti e per incrementare le tue vendite. Anche quanti prodotti verranno visualizzati per riga e per pagina è un’opzione che potrai controllare.

Come dicevamo, è buona norma scegliere le categorie in cui i prodotti sono organizzati, insieme ai tag ed agli attributi, che di volta in volta assocerai ai vari prodotti che andai a creare. Ricordati sempre che i tuoi clienti utilizzeranno le categorie che tu imposti per navigare trai prodotti.

Dunque, è bene che siano esaustive e chiare, e che non confondano le idee a chi naviga sul tuo sito, ma anzi, che gli siano utili nel barcamenarsi tra i prodotti che vendi.

Se l’utilizzo delle categorie è più chiaro, quello dei tag potrebbe esserlo un po’ meno. Sono dei descrittori ancora più dettagliati che fanno riferimento a delle caratteristiche trasversali dei prodotti e che, insieme agli attributi, come taglia oppure colore, ti permettono di organizzare i prodotti al meglio all’interno del tuo e-commerce.

Gestione delle notifiche tramite WooCommerce

A questo punto, hai riempito il tuo e-commerce di prodotti da vendere organizzati in categorie e sottocategorie, e potrebbero già iniziare ad arrivare i primi ordini.

È importantissimo, affinché tu riesca a gestire il processo di vendita al meglio, che tu riceva le notifiche di ciò che sta succedendo nel tuo negozio online in maniera corretta.

La gestione delle e-mail di notifica è un punto cruciale, quando si utilizza un e-commerce. Se per te è importantissimo ricevere dal sistema di gestione del tuo e-commerce una serie di informazioni, lo sarà anche che chi concretizza un ordine riceva una conferma chiara e veloce.

La gestione delle notifiche tramite WooCommerce è estremamente intuitiva ed efficace: riceverai le conferme degli ordini ricevuti ed una serie di altre informazioni quando ne hai bisogno.

Ad esempio potresti impostare un alert che ti informa quando hai venduto un certo numero di prodotti, in modo da poter intervenire a livello di magazzino.

Per quanto riguarda le e-mail di conferma ricevute dai clienti dopo un ordine, sarà importante per te che siano email chiare ed accattivanti: con WooCommerce potrai modificare il template a seconda delle tue esigenze, così come il contenuto delle email.

Un’altra opzione interessante che ti permette di usare WooCommerce è la creazione di messaggi personalizzati che verranno mostrati agli utenti durante la loro esperienza di navigazione: dei pop up che potrai usare per veicolare informazioni quando qualcuno apre il tuo sito, come eventuali promozioni in corso.

Alcune impostazioni interessanti che puoi attivare utilizzando WooCommerce

A questo punto, dovrei averti dato tutte le informazioni fondamentali per creare il tuo e-commerce, ma voglio segnalarti alcune impostazioni interessanti e poco conosciute che l’utilizzo di WooCommerce ti permette di attivare.

Tra queste, l’utilizzo delle recensioni effettuate da chi ha già ordinato sul tuo sito, che può essere utile mostrare per invogliare altri ad acquistare gli stessi prodotti.

Inoltre, forse non sai che utilizzando WooCommerce non sei limitato ad offrire solamente prodotti fisici. Potrai infatti anche mettere in vendita dei prodotti virtuali, come ad esempio una consulenza virtuale. In questo modo la rosa di ciò che si può offrire online si amplia tantissimo!

Un’altra funzione molto utile tra quelle proposte da WooCommerce ha a che fare con la gestione dell’inventario, soprattutto se hai un magazzino di dimensioni ridotte, oppure se pensi che farai molte vendite.

WooCommerce viene in aiuto a chi si trova in questa situazione con la funzione Gestione delle scorte, che permetterà di impostare degli alert via email qualora l’inventario raggiunga un livello, impostato da te, in modo che tu possa eventualmente intervenire.

Oppure potrai scegliere se mostrare quante unità di prodotto sono disponibili, e decidere per quanto tempo un utente che aggiunge un prodotto al suo carrello virtuale lo avrà riservato per sé.

E veniamo all’ultima funzione che ritengo estremamente utile, offerta da WooCommerce.

Ti potresti essere chiesto, arrivati a questo punto, se è necessario avere dei prodotti propri in vendita, per mettere in piedi un e-commerce.

La risposta è no, se si utilizza WooCommerce. È infatti possibile vendere prodotti in dropshipping, cioè prodotti da un altro sito, anche se materialmente l’acquirente comprerà tali prodotti sul tuo negozio online.

Tu avrai effettuato la selezione dei prodotti che vuoi vendere sul tuo negozio online, però questi verranno venduti ed acquistati scalandoli dall’altro e-commerce.

Spero di averti aiutato nel comprendere appieno il funzionamento di WooCommerce e le sue funzionalità, fammi sapere se crei il tuo negozio online e come valuti l’esperienza di uso di WooCommerce!